Differita al 30 novembre 2014 l’invio della dichiarazione “IMU TASI ENC”

La dichiarazione “IMU-TASI degli Enti non commerciali, per gli anni 2012 e 2013, deve essere presentata entro il 30 novembre 2014 con le modalità già approvate in precedenza (Ministero economia e finanze – Decreto 23 settembre 2014).

Il precedente termine, previsto per il 30 settembre 2014, è stato differito di due mesi senza incidere sulle modalità di presentazione già predisposte dallo stesso Ministero dell’economia e delle finanze.
Di fatto, la dichiarazione deve essere presentata esclusivamente in via telematica, direttamente da parte dei soggetti abilitati, ovvero tramite intermediari incaricati avendo cura di indicare:
– il comune destinatario della dichiarazione;
– i dati identificativi del contribuente e del rappresentante firmatario della dichiarazione;
– i dati relativi all’impegno alla presentazione telematica;
– la descrizione degli immobili totalmente imponibili e gli immobili parzialmente imponibili o totalmente esenti.

Per quanto riguarda gli immobili parzialmente imponibili, sono indicati sulla base del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 19 novembre 2012, n. 200, i criteri per determinare per ciascun immobile la percentuale di imponibilità in ragione dello svolgimento nello stesso dell’attività con modalità commerciali, ai fini dell’applicazione dell’imposta municipale propria e del tributo per i servizi indivisibili, con riferimento distintamente all’attività didattica e alle attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, di ricerca scientifica, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive, nonché alle attività di religione o di culto.
Ovviamente, la predetta dichiarazione ha efficacia sia ai fini dell’IMU sia ai fini della TASI.